19/03/2020

Comgest: Cina, spiragli di luce in fondo al tunnel


COMGEST: CINA, SPIRAGLI DI LUCE IN FONDO AL TUNNEL

A cura di Jasmine Kang, gestore del fondo Comgest Growth China di Comgest

 

Il mercato è stato alquanto volatile a febbraio, trainato dalla situazione in rapida evoluzione del nuovo coronavirus (COVID-19). Il numero di infezioni confermate è in continuo aumento. Sebbene la stragrande maggioranza di questi casi si sia verificata inizialmente in Cina, la velocità della diffusione interna è rallentata nel corso del mese. Ciò ha mantenuto il mercato delle A-share relativamente vivace e in netto contrasto con la situazione globale, dove i focolai in Corea del Sud, Italia e Iran pesano sui mercati. Negli Stati Uniti, alcuni esperti hanno affermato che un'epidemia sarà "inevitabile" e i mercati hanno subito un netto calo semplicemente in reazione a tale rischio.

 

Performance negativa per 3SBio, che ha visto le dimissioni del CFO dopo soli due mesi di lavoro. In seguito a un confronto con la società non abbiamo rilevato nulla di allarmante: potrebbe essere un’opportunità per approfittare di una depressione della valutazione. Invece, Weigao ha beneficiato dell’impatto positivo sulla domanda di materiali di consumo per uso medico data dalla propagazione di COVID-19.

 

È ancora complicato capire come si evolverà la situazione. L'attività economica in Cina molto probabilmente ne subirà gli impatti, ma attualmente si sta gradualmente riprendendo dallo stallo dell'inizio di febbraio. Il governo centrale sta attivamente incoraggiando il ritorno alla normalità, ma i governi locali devono trovare un equilibrio con il rischio di un'altra epidemia. COVID-19 ha già scatenato gravi contagi altrove, quindi gli effetti del secondo round sulla domanda sono ignoti. Nel frattempo, i governi e le banche centrali di tutto il mondo stanno offrendo in risposta aiuti e stimoli economici, la cui portata potrebbe continuare ad aumentare.

 

Siamo consapevoli del fatto che i rischi di perturbazione delle attività economiche rimangono attualmente elevati e sappiamo anche che gli utili di molte aziende cinesi ne risentiranno nel breve periodo. Tuttavia, non ci sembra che né il mercato azionario locale né le previsioni di vendita riflettano questi aspetti negativi, ma che siano piuttosto ottimistiche sulla situazione.

Attenzione!

Alcuni dei contenuti di questa parte di sito, prodotti da società differenti da CFS Rating, possono essere dedicati ad investitori professionali, sono diffusi solo a titolo informativo e non possono essere considerati in nessun caso sollecitazione all’investimento.
Continuando la navigazione dichiari di aver letto, compreso e accettato termini e condizioni del sito.

© 2001-2018 CFS Rating Tutti i diritti sono riservati

I dati le informazioni e le elaborazioni sono proprietà di CFS Rating, nessuna garanzia viene data in merito alla loro accuratezza, completezza e correttezza.

I dati e le elaborazioni pubblicate nel presente sito non devono essere considerate un'offerta di vendita, di sottoscrizione e/o di scambio, e non devono essere considerate sollecitazione di qualsiasi genere all'acquisto, sottoscrizione o scambio di strumenti finanziari e in genere all'investimento.