19/11/2021

Azionari positivi in chiusura di settimana

I dati macro positivi hanno spinto Wall Street nuovamente in rialzo e l'indice SP500 ha guadagnato lo 0,38% a 4706,64 punti (grafico a destra) e il future sull'indice assicura un altro +0,3% in apertura con il superamento del massimo di inizio mese.
Ieri sono stati i titoli petroliferi a perdere terreno seguendo il WTI che è sceso sotto ai 77 dollari al barile per recuperarne due in chiusura: Chevron perde lo 0,84% ed Exxon Mobil l'1,09%.
Positivo invace il settore tecnologico con NVIDIA in rialzo dell'8,25% dopo la trimestrale seguita da Amazon a +4.14% e Apple a +2,85%. Google gudagna l'1,21% e Tesla lo 0,68%.
Ancora in ribasso il settore bancario con l'eccezione di Citigroup che recupera lo 0,39%.
Stabile l'euro a 1,1340 mentre sul mercato obbligazionario il rendimento del Treasury decennale apre questa mattina a 1,60%.
I mercati asiatici hanno chiuso contrastati con Hong Kong il peggiore a -1,25%, mentre Seul guadagna lo 0,80% e Tokyo lo 0,50%. I mercati europei aprono invece in rialzo dello 0,3%.
Dal fronte macro oggi non si attendnono dati macro significativi, ma è appena uscito il dato dei prezzi alla produzione tedeschi di ottobre a + 18,4% tendenziale, ben sopra le attese. In giornata è poi atteso un intervento di Cristine Lagarde.

© 2001-2018 CFS Rating Tutti i diritti sono riservati

I dati le informazioni e le elaborazioni sono proprietà di CFS Rating, nessuna garanzia viene data in merito alla loro accuratezza, completezza e correttezza.

I dati e le elaborazioni pubblicate nel presente sito non devono essere considerate un'offerta di vendita, di sottoscrizione e/o di scambio, e non devono essere considerate sollecitazione di qualsiasi genere all'acquisto, sottoscrizione o scambio di strumenti finanziari e in genere all'investimento.