02/10/2018

AB Eurozone Equity

CARATTERISTICHE
L’AllianceBerstein Eurozone Equity investe in titoli azionari dell'area euro seguendo come benchmark quello standard di categoria, l'indice MSCI Emu. Il portafoglio è solitamente concentrato in circa 50 titoli a maggiore capitalizzazione. Lo stile di gestione è attivo sia nella allocazione geografica che nello stock picking con un’active share intorno all’80%.  Il 2018 è stato sinora contraddistinto da un peso ridotto di Francia e Germania del 10/15% insieme. Tra le principali posizioni troviamo spesso titoli a media capitalizzazione come attualmente UCB SA, un titolo farmaceutico belga, la tedesca MTU Aero Engines AG e la francese Arkema (chimica). 

I RISULTATI
I risultati degli ultimi anni sono stati superiori a quelli del benchmark con notevole costanza e sui cinque anni il fondo ha reso il 2,5% più dell'indice. Quasi l’intero differenziale della performance è spiegabile con le scelte di stock picking. La volatilità dei rendimenti è stata nella media della categoria.  Il beta del fondo è stato pari a 0,91% sui 60 mesi e l’alfa un ottimo 0,23% (grafico in alto a destra).
CLASSI E COSTI
In Italia vengono distribuite due classi retail A, una in dollari e una in euro, e due classi C. Il cui costo totale di gestione delle classi A è stato dell'1,82% nell'ultimo esercizio, mentre quello della classe C è stato del 2,27% ma il costo di sottoscrizione è inferiore per questa class.
L'OPINIONE
L'AB Eurozone Equity è il fondo con il track record migliore sui tre/cinque anni avendo mostrato una notevole costanza nelle performance relative al benchmark grazie alla capacità di selezione dei singoli titoli e il costo di gestione è nella media della categoria.

 

© 2001-2018 CFS Rating Tutti i diritti sono riservati

I dati le informazioni e le elaborazioni sono proprietà di CFS Rating, nessuna garanzia viene data in merito alla loro accuratezza, completezza e correttezza.

I dati e le elaborazioni pubblicate nel presente sito non devono essere considerate un'offerta di vendita, di sottoscrizione e/o di scambio, e non devono essere considerate sollecitazione di qualsiasi genere all'acquisto, sottoscrizione o scambio di strumenti finanziari e in genere all'investimento.