04/02/2019

UBS House View febbraio

Dopo un 2018 difficile e, soprattutto, un dicembre che ha visto una brusca correzione sui mercati per gran parte delle asset class, da inizio anno l’azionario ha vissuto un vigoroso recupero dovuto, ancora una volta, alle banche centrali. La Federal Reserve, infatti, ha dato indicazioni di politiche più accomodanti, mentre la banca centrale cinese ha annunciato nuove manovre espansive. I mercati restano tuttavia vulnerabili al rischio di protezionismo e all’andamento delle trattative in corso tra Cina e Stati Uniti.


Nel complesso, rimaniamo positivi sui mercati azionari, perché le valutazioni sono a un significativo sconto rispetto alle medie storiche e non vediamo segni di una recessione globale. L’analisi delle società racchiuse nei principali indici azionari conferma queste conclusioni e indica che gli utili continueranno a crescere per gran parte dei settori produttivi, anche se a tassi decrescenti.


Confermiamo, quindi, il nostro sovrappeso sull’azionario globale, mantenendo di pari passo diverse posizioni anticicliche per contenere eventuali fasi di volatilità. Ogni correzione dei mercati offre delle opportunità. In particolare, oggi vi è la possibilità di posizionarsi sui megatrend, vale a dire sui cambiamenti di carattere ambientale, demografico e tecnologico di lungo periodo. La crescita della popolazione mondiale con il conseguente stress per le risorse naturali, il crescente invecchiamento che metterà alla prova sanità e sistemi pensionistici, la centralità delle metropoli e la rivoluzione tecnologica in corso rappresentano sfide temibili, ma anche grandi opportunità per gli investitori.


Continuiamo a rimanere cauti sui titoli di Stato a lunga scadenza con un buon rating, perché riteniamo che i rendimenti a lungo termine possano salire nel corso dell’anno, portando a una correzione dei valori di mercato. Abbiamo parzialmente ridotto il rischio complessivo dei portafogli, prendendo profitto sul sovrappeso sui titoli di Stato dei Paesi emergenti.

Attenzione!

Alcuni dei contenuti di questa parte di sito, prodotti da società differenti da CFS Rating, possono essere dedicati ad investitori professionali, sono diffusi solo a titolo informativo e non possono essere considerati in nessun caso sollecitazione all’investimento.
Continuando la navigazione dichiari di aver letto, compreso e accettato termini e condizioni del sito.

© 2001-2018 CFS Rating Tutti i diritti sono riservati

I dati le informazioni e le elaborazioni sono proprietà di CFS Rating, nessuna garanzia viene data in merito alla loro accuratezza, completezza e correttezza.

I dati e le elaborazioni pubblicate nel presente sito non devono essere considerate un'offerta di vendita, di sottoscrizione e/o di scambio, e non devono essere considerate sollecitazione di qualsiasi genere all'acquisto, sottoscrizione o scambio di strumenti finanziari e in genere all'investimento.