10/06/2019

Candriam SRI Equity EMU

CARATTERISTICHE

Il fondo Candriam SRI Equity EMU investe in titoli azionari dell’area euro seguendo il benchmark standard di categoria MSCI Emu NTR.  Lo stile di gestione è abbastanza neutrale nell’allocazione settoriale e in quella geografica con  scostamenti modesti da quelle del benchmark, mentre sono più evidenti le differenze nello stock picking, con un a tendenza a sottopesare i principali titoli dei listini dell’area euro includendo titoli a medio/bassa capitalizzazione: attualmente troviamo tra le principali posizioni titoli come la belga KBC Bank o l’irlandese Klingspan Group (materiali da costruzione), anche se non mancano in portafoglio i principali titoli del benchmark.

I RISULTATI

Nel corso dei tre anni a fine maggio 2019 il rendimento annuo è stato di un punto percentuale superiore a quello del benchmark di categoria con una volatilità nella media, grazie soprattutto all’ottima performance dei primi cinque mesi di quest’anno, che si sono chiusi a favore del fondo per il 3% circa grazie a titoli come il tecnologico olandese ASML Holdings.  Gli unici due titoli italiani in portafoglio sono stati quest’anno i due principali gruppi bancari.  Il beta del portafoglio è intorno all’unità con un livello elevato di indicizzazione al benchmark.

CLASSI E COSTI

Del fondo è disponibile una classe retail C il cui costo totale di gestione (Spese correnti) è stato dell’1,91% nel corso dell’ultimo esercizio.

L’OPINIONE

Il fondo Candriam SRI Equity EMU è una buona scelta all’interno della categoria ed è adatto all’investitore che vuole risultati che non si allontanano di troppo da quelli del benchmark di categoria.

© 2001-2018 CFS Rating Tutti i diritti sono riservati

I dati le informazioni e le elaborazioni sono proprietà di CFS Rating, nessuna garanzia viene data in merito alla loro accuratezza, completezza e correttezza.

I dati e le elaborazioni pubblicate nel presente sito non devono essere considerate un'offerta di vendita, di sottoscrizione e/o di scambio, e non devono essere considerate sollecitazione di qualsiasi genere all'acquisto, sottoscrizione o scambio di strumenti finanziari e in genere all'investimento.